I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10

I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  Stile e immagini di uno stile tranquillo

Ti presentiamo il 10 ° giorno di 12 giorni di Natale in stile con West Elm e nel mixare le straordinarie capacità stilistiche di Emma Harris. I blog di Emma su A Quiet Style, che già conosci. È una sciocchezza totale con i fiori, che è particolarmente evidente nel suo bellissimo report Instagram. La loro estetica è generalmente così incantevole che giocano con la luce per aggiungere drammaticità, mescolare forme organiche con pezzi vintage e fondere colori tenui con trame rustiche. Come puoi vedere, sono un grande fan e un po ‘intimorito. Sono così felice di darti Emma per spiegare i suoi pensieri dietro la sua tavola di Natale.

Qual è l’idea dietro al tuo tavolo?

Quando penso a un tavolo di Natale, di solito immagino un sacco di fogliame verde, poche candele e, soprattutto, un sacco di cibo! Ma quest’anno ho pensato di provare qualcosa di diverso dal verde, così sono andato al mercato dei fiori di Brighton con idee che mi passavano per la testa. Quando sono arrivato lì, tuttavia, i miei piani erano completamente falliti. Non avevano ortensie! Avevo programmato di impazzire per le ortensie, avevo un’immagine mentale delle ortensie ovunque. Cosa dovrei fare ora? Ho pensato di avvicinarmi di soppiatto alla casa di fronte, dove nel suo cortile cresce un esemplare piuttosto impressionante. Ma ho deciso contro, innanzitutto perché non volevo essere arrestato, e in secondo luogo, penso che avrebbero potuto notare se ogni testa di fiore fosse stata rimossa.

La mia selezione era piuttosto limitata, Brighton Flower Market non è un Covent Garden! Non c’è davvero molta varietà, e il mio gusto è molto diverso da qualsiasi altro acquirente. Ma non tutto è andato perduto, ho trovato alcune cose carine, Astrantia, bacche di eucalipto e Antirrhinum. Sembrava che fossi destinato a tornare alla mia solita forma per mantenerlo semplice. Prima di andare a casa, sono venuto a Devils Dyke e ho afferrato alcune teste di semi. Ho un po ‘di gusto per usarli negli arrangiamenti ultimamente.

I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  Bicchieri da vino | tovaglia

Come è questa idea per te personalmente?

Quando siamo a casa per Natale, di solito abbiamo una casa piena per pranzo, ci piace così. Anche quando ero incinta di Dottie, ho insistito fino all’ultimo per poter essere ospiti, fino a quando ho capito che non potevo chinarmi e raggiungere il forno. Quest’anno, tuttavia, diventa un po ‘più tranquillo, il che significa che non dobbiamo forzare due tavoli inappropriati nella sala da pranzo. Con un po ‘più di spazio e i miei piani originali lasciati in pista, ho optato per qualcosa di molto semplice che può essere reso facile da chiunque, usando ogni altro fiume

(chi ha bisogno di una tovaglia quando un foglio funziona altrettanto bene) Volevo un aspetto più liscio per il nostro tavolo da pranzo, quindi prima l’ho coperto con un panno di lino di West Elm (che ha bisogno di una tovaglia se una foglia funziona altrettanto bene) prima di sistemare i fiori. Se lo chiamassi un tutorial, sarebbe un grande passo, ma ho tagliato solo un pezzo di ogni fiore e lo ho messo in un vaso. Poi l’ho ripetuto fino a riempire tutti i vasi con i fiori. Ogni stelo, che era tagliato fuori di interesse a diverse altezze e utilizzato quantità diverse, era quindi ogni nave individualmente. Una volta fatto, li metto in mezzo al tavolo per incontrarli, perché in questo caso è di più!

I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10  I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10

I 12 giorni di Natale in stile: giorno 10


You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *