Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero

Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero

Questo moderno Queenslander a tre piani è stato progettato da Greg Natale Design e Hully Liveris come co-architetti. Gli interni sono stati progettati per Greg Natale Design per creare una casa completa, a più livelli e contemporanea in una tavolozza di colori prevalentemente bianco e nero.

Il chevron, la diagonale e la geometria sono ispirati ai tetti spioventi e sono caratterizzati da trattamenti per finestre, pavimenti e soffitti su soffitti e armadi. Una parete metallica a tre livelli è un’affermazione verticale audace, mentre le grandi proporzioni della casa consentono mobili ampi e abbondanti.

Marine e taupe sono disposte sul monocromatico, e le arance danno energia a questo capolavoro di decorazione moderna. Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero  Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero

Casa contemporanea in una tavolozza prevalentemente di bianco e nero


You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *